Ricerca per:
autospurgo Roma
Spurgo Fognature condominiali

Manutenzione e pronto intervento fognario

Lo spurgo delle fognature condominiali, realizzato dal personale qualificato della Easy Clean, viene eseguito con macchinari di ultima generazione. Le attrezzature sono specifiche per ciascun intervento di spurgo necessario all’interno dei condomini.
Durante le fasi di spurgo, sia per la sicurezza dei lavoratori, sia per il rispetto delle normative vigenti in materia, il personale Easy Clean è sempre munito dei presidi di sicurezza e antinfortunistica necessari .

Lo spurgo fognature condominiali prevede:

1. Ispezione di agibilità e del corretto funzionamento dei tombini, chiusini o lapidi;
2. L’evacuazione e la pulizia dei pozzetti con Canal-Jet;
3. La bonifica dei vani sommersi per la fuga di liquami e/o di liquidi;
4. La disostruzione e la pulizia di colonne e tubature;
5. Il lavaggio e disinfezione della superficie adiacente e del cammino della conduttura con prodotti consentiti e registrati dal Ministero della Sanità;

Indicazioni d’intervento di Spurgo dei Pozzetti

Le operazioni programmate di pulizia e spurgo dei pozzetti sono un contributo sostanziale alla corretta manutenzione della rete fognaria condominiale. Molto spesso le chiamate d’intervento di spurgo avvengono proprio a causa di strozzature e intasamenti dei pozzetti e delle condotte di scarico. Per questo motivo, prima di eseguire una videoispezione per la ricerca di eventuali rotture, si deve comunque eseguire un’operazione di disostruzione, o di un qualsiasi intervento di sostituzione o ripristino dei pozzetti e delle tubature fognarie.

Prevenzione attraverso lo Spurgo delle fognature condominiali

La prevenzione di danni a carico della rete fognaria condominiale è un’operazione che dovrebbe essere svolta con cadenza almeno annuale.
Un esperto di Easy Clean è in grado di valutare lo stato della rete fognaria del condominio e suggerire degli interventi programmatici atti a evitare che, per incuria e trascuratezza, si verifichi uno sversamento di liquami che possa causare danni sia al condominio stesso sia a terzi.
Lo spurgo delle fognature condominiali programmatico previene ostruzioni di pozzetti e tubature, spesso causa di rottura delle stesse.

Autospurgo e Pronto Intervento Fognature a Roma

I servizi di pulizia e spurgo dei pozzetti e delle reti fognarie condominiali viene svolto da Easy Clean con personale qualificato con oltre 20 anni di esperienza. Easy Clean inoltre garantisce sia il condominio sia i propri dipendenti, fornendo agli stessi tutti i presidi di sicurezza necessari al corretto svolgimento del lavoro.
Easy Clean offre un servizio di Autospurgo e Pronto Intervento Fognature a Roma e nel Lazio
Con Easy Clean i condomini, e i loro amministratori, possono contare su una serie di servizi specifici per lo spurgo e la disinfestazione.
Easy Clean esegue lavori di:

Disostruzione

  • disostruzione rete fognante
  • disostruzione pozzetti
  • disostruzione colonne di scarico
  • disostruzione wc
  • videoispezioni

Spurgo

  • autospurgo
  • spurghi
  • spurgo pozzetti
  • spurgo fognature
  • videoispezioni

Curiosità

Chi paga lo spurgo fogna? Il proprietario o l’inquilino?

legge n. 392/78.

Primo comma dell’art. 9 si legge:

“sono interamente a carico del conduttore, salvo patto contrario, le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione dell’ascensore, alla fornitura dell’acqua, dell’energia elettrica, del riscaldamento e del condizionamento dell’aria, allo spurgo dei pozzi neri e delle latrine, nonché alla fornitura di altri servizi comuni”

Il proprietario quindi può richiedere al conduttore la spesa per l’intervento di spurgo fogna, che dev’essere equiparato all’intervento di spurgo pozzi neri e latrine di cui parla la norma appena citata.

Fonte Condominio Web

Se avete bisogno di un intervento urgente di Autospurgo, non esitate a contattarci

Contattaci
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy ai sensi degli Art. 13 e 14 del Reg. 679/2016 (GDPR)
servizio-disincrostazione-tubature-calcare
Come disincrostare il water

Come rimuovere il calcare dalla tua toilette

La GVC Ambiente utilizza la stasatrice meccanica di Evalmech s.r.l nel servizio di disincrostazione del calcare dalle tubazioni.

Da quando come specie, abbiamo padroneggiato l’arte dell’impianto idraulico in casa, l’umile lavabo si è trasformato da luogo in cui le persone vanno per fare l’innominabile a tranquillo rifugio dalla routine quotidiana. Non dobbiamo più accovacciarci precariamente su un buco nel pavimento o fare una visita al perennemente freddo capannone.

Questo è il motivo per cui può essere sconvolgente, e provocare un po’ un senso di colpa, quando si viene accolti dalla vista di una tazza del water colorata quando si solleva il sedile.

Con questa guida e un po’ di sforzo, non dovrai trovarti di fronte a uno spettacolo del genere e non dovrai ascoltare le urla di orrore e disgusto quando gli ospiti usano il tuo bagno.

Cos’è il calcare?

Il calcare (o carbonato di calcio) viene portato nelle nostre case dall’acqua che è passata in precedenza attraverso rocce tenere, come gesso e calcare. L’acqua piovana viaggia attraverso queste rocce morbide e raccoglie alcuni dei minerali contenuti all’interno. Ecco come diventa “dura” l’acqua. Sebbene tutta l’acqua del rubinetto debba passare attraverso più sistemi di filtrazione, i minerali sono piuttosto ostinati. In quanto tale, l’acqua “dura” viaggia attraverso i nostri tubi, depositando calcare nei nostri rubinetti ed elettrodomestici.

 

Riconoscerai gli accumuli di calcare come la sostanza bianca polverosa che appare su rubinetti, soffioni della doccia, pareti, specchi e qualsiasi altra superficie a distanza di schizzi dal lavandino. Nella tazza del water, il calcare alza la sua brutta testa come macchie marroni/arancioni/rosa.

Perché il calcare deve essere rimosso

Il motivo principale per cui le persone devono rimuovere il calcare è che sembra poco igienico e terribile alla vista, specialmente quando il water è molto macchiato. Nonostante questo sia importante per noi, l’effetto visivo non è un problema nel grande schema del tuo impianto idraulico. Il vero pericolo rappresentato dal calcare è che, man mano che si accumula, i depositi limitano lentamente il flusso dell’acqua nei tubi, nei rubinetti, nelle docce, negli elettrodomestici da cucina come lavastoviglie e nei servizi igienici.

Un flusso d’acqua limitato significa che i tuoi elettrodomestici non possono lavare correttamente i vestiti e i piatti, sarà più difficile da lavare e il WC potrebbe non sciacquare correttamente. È facile intuire come questo può influenzare l’igiene della tua casa.

Miti sulla rimozione del calcare

Come per la maggior parte delle attività di pulizia, esiste una moltitudine di miti che circondano la rimozione del calcare con i rimedi casalinghi. I due più popolari prevedono l’uso di cola e candeggina, qualcuno ha deciso di testarli in modo da non doverlo fare tu.

Coca-Cola – Il mito afferma che versando una bottiglia grande di Coca-Cola nella tazza del water e lasciandola riposare per una notte, dopo aver tolto l’acqua, si rimuoveranno eventuali depositi di calcare. L’idea è che l’acido nella cola dissolverà il calcare con cui entra in contatto, ma l’unico risultato è stato una macchia di calcare più colorata di cola.

Candeggina – La candeggina comune è un potente aiuto domestico, può rimuovere le macchie difficili e uccide praticamente tutto. È ragionevole presumere che la candeggina sarebbe particolarmente utile per rimuovere il calcare, tuttavia, tutto ciò che fa è schiarire le macchie. Quindi, anche se il tuo bagno può sembrare pulito, è ancora incrostato di calcare, è solo più difficile da vedere.

Come pulire il calcare con l’aceto

Anche se puoi acquistare una varietà di detergenti per WC appositamente progettati per rimuovere le antiestetiche macchie di calcare, puoi ottenere lo stesso risultato con una bottiglia o due di aceto bianco e un po’ di olio di gomito. La natura acida dell’aceto è perfetta per ammorbidire e sollevare il calcare e non è neanche lontanamente costoso come un detergente per WC commerciale.

Per pulire il bagno con l’aceto segui questi passaggi:

  • Versa un litro di aceto bianco non diluito direttamente nella tazza del water, assicurandoti di versarlo intorno ai lati della tazza.
  • Lascia riposare per tre-quattro ore.
  • Strofina il water con altro aceto bianco.
  • Sciacquare il WC per sciacquare via le macchie e i residui.
  • Ripeti finché il water non è pulito e scintillante.

Come pulire il calcare con la carta vetrata

Può accadere di avere a che fare con una toilette con macchie di calcare così ostinate che sarebbe preferibile semplicemente sostituire la toilette. Hai provato detergenti commerciali e aceto ma nessuno dei due è riuscito a disincrostare l’imbarazzante accumulo di calcare. Non rompere ulteriormente il water in preda alla furia per la pulizia, c’è ancora un altro trucco da provare.

Potrebbe non essere piacevole, ma puoi rimuovere il calcare con l’aiuto di un po’ di carta vetrata. Ogni negozio di bricolage porterà una selezione di carta vetrata di grana variabile, da fine a grossa. Consigliamo di acquistarne due tipi, il primo dovrebbe essere a grana media per rimuovere la maggior parte del calcare e la sua macchia, il secondo tipo dovrebbe essere a grana fine per finire di rimuovere il calcare.

  • Inizia con la carta vetrata media e strofina delicatamente l’accumulo di calcare e la macchia.
  • Strofina fino a quando la maggior parte è stata rimossa, ma non premere troppo forte o potresti graffiare la tazza.
  • Quindi, usa la carta vetrata a grana fine per lucidare delicatamente il resto dell’accumulo e rimuovere le macchie.
  • Tirare l’acqua del WC per sciacquare via i residui.
  • Pulisci il bagno come faresti normalmente.

Quindi ce l’abbiamo, la tua guida su come rimuovere il calcare dalla tua toilette. Attieniti all’utilizzo di prodotti commerciali, aceto bianco o carta vetrata per i migliori risultati o opta per un servizio di pulizia professionale. Con la tua toilette senza calcare, puoi davvero sentirti come un re quando sei sul tuo trono.

Il calcare, per quanto si depuri o si filtri, tenderà sempre a formarsi. In particolare per le tubazioni dell’acqua calda, soprattutto quelle in ferro.
La GVC Ambiente utilizza la stasatrice meccanica di Evalmech s.r.l nel servizio di disincrostazione del calcare dalle tubazioni.
Chiamaci per un intervento immediato
pronto-intervento-idraulico-spurgo-roma
4 scenari frequenti per un idraulico esperto a Roma

Alcuni problemi idraulici sono rari e richiedono anche a un idraulico esperto (come GVC Ambiente, ovviamente!) di investigare fino alla soluzione. Altri problemi sono così comuni che ogni proprietario di casa o inquilino li ha già visti – i tuoi rubinetti che perdono, il water trabocca o il lavandino ha lo scarico lento – e che un idraulico esperto potrebbe probabilmente gestire a occhi chiusi.

Poi ci sono alcuni grossi problemi idraulici che non sono né frequenti come un rubinetto gocciolante, né insoliti come una pompa del pozzetto che si surriscalda – ma noi li vediamo abbastanza spesso e vogliamo elencarveli.

Una delle cose che rendono Roma una città davvero speciale in cui vivere è la sua ricca storia, con case che vanno da più di 200 anni a quelle che hanno un giorno di vita, e tutto il resto. Ma la storia che lo rende speciale rende anche le sue case imprevedibili e suscettibili a vari problemi idraulici. Le case costruite in periodi diversi avranno diversi tipi di impianti idraulici, alcuni dei quali obsoleti e / o dannosi.

In generale, l’impianto idraulico più vecchio crea alcuni problemi ai proprietari, e agli inquilini naturalmente. Anche se non perde, potrebbe causare un drenaggio lento, cattivo odore di fogna, bassa pressione dell’acqua, rilascio di piombo, ecc.

Diversi tipi di tubi hanno i loro vantaggi e svantaggi, e in questo articolo abbiamo voluto dettagliare alcuni casi di studio diversi per ciascuno dei lavori che abbiamo svolto di recente e ciascuno di essi riguarda un diverso tipo di tubo o giunto.

tubo in ghisa a Roma

Tubi in ghisa

A tutti piace la ghisa, soprattutto per le padelle, con cui cucinare una bistecca meglio che con qualsiasi altra cosa. Ed è proprio questa robustezza che ha reso la ghisa così popolare, tra gli idraulici, dal XVII secolo fino alla metà del XX secolo. I tubi di ghisa venivano utilizzati nelle case residenziali dell’epoca. La ghisa è un tubo piuttosto resistente, che ha molta longevità e (questo era particolarmente importante per la modesta sensibilità dei proprietari di case dei vecchi tempi) rimane silenzioso quando l’acqua scorre all’interno.

Ci è capitato di vedere un tubo di scarico in ghisa originale, che ha 90 anni. Per un paio di mesi prima di chiamare i nostri servizi idraulici, il proprietario della casa ha segnalato diversi casi di blocco. I nostri idraulici hanno condotto una video ispezione che ha mostrato che il diametro interno del tubo era stato ridotto a 3,5 cm a causa della grave formazione di corrosione. È inferiore alla dimensione minima (5 cm) richiesta per un WC. Inoltre, la superficie della parete interna del tubo era ruvida, il che cattura facilmente tutta la carta.

Abbiamo consigliato al proprietario della casa di sostituire il tubo con uno di nuova generazione realizzato in ABS, una plastica a lunga durata che non si corrode, non arrugginisce e non si blocca. Si tratta di un nuovo tipo di materiale per tubi e che troverai utilizzato dagli idraulici moderni che cercano di ottenere il massimo valore per propri clienti. È un investimento una tantum, rispetto a più servizi che il proprietario dovrebbe richiedere nel tempo per: rimuovere la toilette, disostruire lo scarico e reinstallare la toilette.

Scarico a S

L’altra immagine, che puoi vedere appena sotto questa sezione, mostra un vecchio gruppo di scarico per un lavandino. Il proprietario della casa ci ha chiamato e si è lamentato del lento drenaggio e di un cattivo odore proveniente dal lavandino. Oltre ai vecchi tubi e raccordi che abbiamo trovato, ci sono alcune importanti difetti in questo impianto idraulico.

Prima di tutto, c’è quella che viene chiamata S-trap (la cosa che nella foto assomiglia a una “S” laterale), che non viene più utilizzata da nessun professionista. Quando l’acqua scorre lungo una trappola a S, crea una pressione negativa dietro di essa e aspira tutta l’acqua dalla trappola. Se non c’è acqua nella trappola, un cattivo odore di fogna può facilmente invadere lo spazio abitativo.

In questa situazione, rimuoviamo immediatamente la vecchia tubatura e la sostituiamo con la trappola a P superiore che, se installata correttamente e non lasciata asciugare, fa miracoli.

tubo s-trap
calcestruzzo pronto intervento idraulico

Calcestruzzo incrinato

Un altro problema si verifica quando un tubo fuori terra è collegato a un tubo di argilla sotterraneo a livello del pavimento: il calcestruzzo è suscettibile di crepe.

Di recente, siamo arrivati ​​a casa di un cliente per trovare proprio questo problema.

Oggigiorno, gli idraulici utilizzano giunti in gomma per collegare diverse dimensioni e tipi di tubi.

Questi giunti forniscono una tenuta ermetica all’aria e all’acqua che rende difficile la penetrazione di cattivi odori nella tua casa.

Un altro errore che può essere commesso in questo impianto idraulico è un montaggio sbagliato nel collegamento tra due scomparti: un brusco cambio di direzione dal vano sinistro.

È qualcosa che altri idraulici potrebbero non individuare, ma il team esperto di GVC Ambiente sa bene come guardare ai piccoli dettagli.

Tubi di piombo

Poi ci sono i tubi di piombo. Abbiamo parlato diverse volte dei tubi di piombo, ma è perché sono ancora così pervasivi e dannosi. I vecchi tubi di piombo, una caratteristica importante delle case più vecchie, possono corrodersi nel tempo e rilasciare piombo nocivo nell’acqua potabile, che può avere effetti profondamente negativi sulla salute. Di recente abbiamo sostituito un altro sistema di tubi di piombo per un proprietario di casa.

Se vivi in ​​una vecchia casa o sospetti di avere tubi di piombo, chiama immediatamente un idraulico. Ispezioneremo i tuoi tubi e, se sono di piombo, li sostituiremo con tubi di rame, che non sono suscettibili alla corrosione e quindi non rilasceranno nulla di dannoso. È un grosso problema a Roma: delle molte case nella zona centrale della città di Roma, si pensa che molte abitazioni antiche abbiano condutture dell’acqua di piombo.

Questi sono solo quattro casi di studio, ma ciascuno di essi illustra la necessità di mantenere aggiornato l’impianto idraulico. I materiali che gli idraulici hanno utilizzato in passato potrebbero essersi erosi o corrosi nel tempo o potrebbero non essere sicuri, in primo luogo. Per evitare i problemi sopra menzionati, ti consigliamo di considerare l’aggiornamento del tuo vecchio impianto idraulico. Chiama oggi GVC Ambiente per rendere la tua casa il più sicura, pulita, fresca e funzionale possibile.

GVC Ambiente è Leader degli spurghi a Roma e provincia

Cause comuni di puzza nel bagno

Non riesci a liberarti di quel cattivo odore di toilette?

Hai iniziato a pulire il bagno più spesso. Hai provato diversi tipi di detergenti per water. Quelli duri. Quelli naturali. La cara candeggina vecchio stile.

Hai persino smantellato il tuo sedile del water per una pulizia più accurata e ti sei avvicinato di persona alle aree più difficili da raggiungere, dotato di guanti di gomma e una spazzola per il lavaggio pesante.

Hai bisogno di un idraulico a Roma o provincia ?
✆ CHIAMA ORA 06 69.45.66.55

Ma il tuo bagno odora ancora di fogna

Eppure, nonostante i tuoi valorosi sforzi, il tuo bagno odora ancora di fogna. Allora, qual è il problema? Sfortunatamente, ci sono diverse cose che potrebbero far persistere l’odore delle acque reflue nel tuo bagno.

Alcuni sono semplici da riparare come lo sciacquone del bagno, mentre altri richiedono il lavoro di un idraulico professionista. Continua a leggere per capire perché il tuo bagno emana un odore così nauseante.

5 cause comuni di una toilette puzzolente

Se i tuoi sforzi di pulizia dei servizi igienici si stanno rivelando inutili, ecco alcuni possibili motivi.

cattivo odore in bagno dallo scarico o doccia
il bagno puzza di fogna

1 – L’acqua nella P-trap (sifone) è evaporata

Questo è di gran lunga il problema più semplice da risolvere.

Se l’odore proviene da una toilette che non è molto utilizzata, come quella nella stanza degli ospiti o quella della piscina, o inizi a sentire l’odore al tuo rientro da una lunga vacanza, potrebbe essere semplicemente colpa della scienza.

Se guardi il tubo dietro la tua toilette, noterai una parte che scende e torna su. Questa è la P-trap e uno dei suoi scopi è quello di impedire ai gas di scarico di entrare in casa. Per fare questo deve essere e rimanere pieno d’acqua.

Se il WC non viene utilizzato per un lungo periodo di tempo, l’acqua potrebbe evaporare, aprendo la strada al passaggio del gas di scarico.

Fate scaricare il water alcune volte per ripristinare la fornitura d’acqua e il problema dovrebbe scomparire.

2 – Lo scarico della toilette è intasato

Anche se il water sta scaricando correttamente, potrebbe esserci un piccolo intasamento nel tubo. Naturalmente, questa ostruzione causerà un cattivo odore nel bagno se non si interviene per tempo. Potrebbe essere necessario liberare lo scarico, con una sonda spirale per la pulizia dei tubi, per rimuovere l’intasamento.

sonda-spirale-per-pulizia-tubi

3 – I batteri della fogna che filtrano nel water

Se i microrganismi della fogna si fanno strada nel tuo bagno, in un modo o nell’altro, possono aderire al bordo del water e iniziare a moltiplicarsi. Questo problema è particolarmente comune durante l’estate quando le condizioni calde e umide consentono ai batteri di prosperare.

Fortunatamente, puoi dare a questi visitatori non graditi il benservito, versando alcune tazze di candeggina nel tubo di scarico o nella cassetta di scarico. Lo sciacquone del gabinetto rilascerà la candeggina, spazzando via batteri e cattivo odore.

Hai bisogno di un idraulico a Roma o provincia ?
✆ CHIAMA ORA 06 69.45.66.55

4 – L’anello di tenuta in silicone del water è danneggiato

È abbastanza comune che l’anello di tenuta sotto il bagno si allenti nel tempo. Quando ciò accade, il gas di scarico può penetrare attraverso le fessure e causare il classico odore di fogna nel bagno.

Saprai se l’anello di tenuta è allentato e deve essere sostituito se il WC oscilla o si rompe. Questo problema dovrebbe essere gestito da un professionista dell’impianto idraulico.

5 – Il cattivo odore in bagno. Da dove proviene?

Potrebbero essere altre le provenienze del cattivo odore.

  • Cattivo odore dal lavandino o nella doccia?
    Il sifone intasato, ad esempio da capelli o residui di saponi, potrebbe essere la causa.
  • Cattivo odore dal Water?
    La causa potrebbe essere una insufficienza di acqua nei sifoni del wc.

Se nonostante gli interventi fai da te, il cattivo odore persiste, il problema potrebbe essere un ingorgo molto più in profondità o un problema  al livello della fognatura condominiale.

In questo caso meglio chiamare un idraulico esperto per un intervento di spurgo wc a Roma e provincia

GVC Ambiente è Leader per lo spurgo su Roma e provincia. Contattaci con fiducia.

Hai bisogno di un idraulico a Roma o provincia ?
✆ CHIAMA ORA 06 69.45.66.55
lavandino scheggiato
Come risolvere il problema di un lavandino scheggiato

Come fare una riparazione quasi invisibile di un lavandino scheggiato

Introduzione

Puoi riparare lo smalto scheggiato sui lavelli in ghisa e acciaio, e puoi rendere la riparazione quasi invisibile con uno speciale kit di riparazione dello smalto. Ti mostriamo come.

Materiali richiesti

Se non sai dove acquistarli puoi trovarne diversi tipi su Amazon. Di seguito te ne indichiamo un paio.

[/vc_column][/vc_row]

Come riparare lo smalto scheggiato su un lavandino

Quando si fa cadere accidentalmente un oggetto pesante in un lavello, si rischia di scheggiarne la superficie smaltata. Conosciamo la sensazione in cui si cade, dopo averne scheggiato uno, a volte poco dopo l’installazione.

Per fortuna è abbastanza facile ed economico riparare i segni in modo che siano quasi invisibili.

Progetto passo per passo

È possibile trovare resina epossidica bi-componente (catalizzatore e indurente) nella sezione adesiva della maggior parte dei negozi di ferramenta e dei centri commerciali.

Di solito è disponibile in diverse tonalità di colori.

Se necessario, due colori possono essere mescolati per una corrispondenza più precisa.

Sfrega l’area scheggiata

Per prima cosa, strofinare accuratamente l’area scheggiata con una spugna e acqua saponata. Quindi strofinare la carta vetrata da 400 a 600 volte sopra l’area danneggiata per rimuovere lo sporco e la ruggine, oltre a sgrossare il graffio/foro in modo che l’epossidico si attacchi ad esso. Quindi, mescolare i due ingredienti epossidici secondo le indicazioni dell’etichetta.

Mescolare la resina epossidica con lo smalto e tamponarlo nella zona scheggiata per riempire il buco. Usa un fiammifero di legno o un piccolo pennello per riempire il foro. Se hai preso la spatolina ti tornerà molto utile per un lavoro più accurato.

Se il buco è profondo, applicare il materiale in più mani e non dimenticare di tenere conto del tempo di asciugatura specificato sull’etichetta.

Una volta completata la riparazione, attendere 24 ore prima di utilizzare il lavandino e non strofinare quell’area per sette giorni.

Desideri affidarti a dei professionisti?

Contattaci per un preventivo telefonico gratuito. I nostri idraulici sono a tua disposizione.

lavandino scheggiato
Emergenza idraulico 24 ore

Idraulico di emergenza

Mentre le emergenze si verificano quando meno previsto, quelle più precarie e schiaccianti sono le emergenze idrauliche. Quando i tubi si congelano o si rompono, o quando si rompono le fognature o le perdite di gas, avrai bisogno urgentemente dei servizi di un idraulico. Queste sono emergenze che possono avere gravi effetti sulla tua casa e sulla tua famiglia.

Con una corretta manutenzione dell’impianto idraulico, le possibilità che si verifichino tali emergenze sono notevolmente ridotte. Tuttavia, avere un idraulico che puoi chiamare durante tali emergenze è cruciale. Come idraulici di emergenza, il tuo idraulico di pronto intervento GVC è disponibile giorno e notte e per tutta la settimana per soddisfare le tue esigenze.

Amanti del fai da te ed emergenze idrauliche

Molti proprietari di case probabilmente hanno una conoscenza limitata dell’impianto idraulico e dispongono degli strumenti per eseguire determinate attività . È comunque consigliabile avere i contatti di un idraulico di emergenza 24 ore nel caso in cui non siate in grado di gestire una grave emergenza.

È bene avere alcune abilità idrauliche che possono salvarti da possibili pericoli, tuttavia alcune emergenze richiedono molto di più. A volte potrebbe essere difficile determinare il problema e potrebbe essere necessario cercare aiuto sotto forma di servizi idraulici professionali.

In GVC siamo Idraulici professionisti e risolviamo ogni emergenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con anni di esperienza nel settore. Abbiamo le attrezzature e gli strumenti giusti e sappiamo esattamente cosa fare durante un’emergenza.

Alcune situazioni di emergenza sono molto gravi e un proprietario di casa fai-da-te potrebbe non essere in grado di gestire correttamente la situazione. Ciò potrebbe comportare ulteriori perdite, lesioni e, peggio ancora, incidenti mortali. Ecco alcune situazioni idrauliche che richiedono l’intervento professionale del tuo idraulico.

Perdita di gas

La perdita di gas è una grave situazione di emergenza che solo un idraulico può gestire. Non ci possono essere altre conclusioni quando si verifica una perdita di gas perché l’odore è abbastanza facile da distinguere. Quando senti l’odore del gas, capirai immediatamente che qualcosa non va. È fondamentale entrare in contatto con l’idraulico e consentire loro di gestire la perdita. Le perdite di gas possono provocare un’esplosione e diventare fatali o causare danni devastanti alla tua casa.

Appena senti che c’è una perdita di gas, dovresti chiudere la valvola del gas principale e chiamarci per gestire la situazione. I nostri esperti idraulici professionisti sapranno esattamente cosa fare. Non vuoi di certo mettere a rischio la tua famiglia cercando di riparare da solo il gas che perde.

Guasto allo scaldabagno

Quando il tuo scaldabagno o caldaia si guasta nel mezzo della fredda stagione invernale, dovresti considerare questo come un’emergenza che solo professionisti come il tuo idraulico possono gestire.

Potresti salvare il tuo apparecchio chiamando per esaminarlo.

Chiama il tuo idraulico di fiducia e verremo in tuo aiuto per identificare il problema e riavviare il tuo scaldabagno.

Come sturare il lavandino
Come sturare il lavandino

Come sbloccare un lavello

Un lavello della cucina intasato può essere un incubo. Fortunatamente, ci sono alcuni semplici modi per sbloccare il tuo scarico!

Primo metodo: usare uno stantuffo

  1. Riempi il lavandino parzialmente pieno di acqua calda. Riempire il lavandino fino a quando il livello dell’acqua raggiunge la metà della sua capienza.
  2. Posizionare lo stantuffo sopra lo scarico. Se si dispone di un doppio lavabo, inserire una salvietta nello scarico non chiuso per assicurarsi che la pressione dello stantuffo si concentri sull’ostruzione.
  3. Muovere rapidamente lo stantuffo su e giù. Estrarre lo stantuffo dall’apertura di scarico e verificare se l’acqua inizia a scaricare.
  4. Continuare a usare lo stantuffo fino a quando l’ostruzione non viene rimosso. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per rimuovere l’ostruzione. Se questo metodo non funziona, provare un metodo diverso.

Secondo metodo: utilizzo di aceto e bicarbonato di sodio

  1. Indossa un paio di guanti di gomma. Usa una ciotola o una tazza per scaricare l’acqua stagnante dal lavandino. Versa l’acqua in un secchio.
  2. Spingere 1 tazza di bicarbonato nello scarico del lavello. Usa una spatola per forzare il bicarbonato nell’apertura, se necessario.
  3. Versare 1 tazza di aceto nell’apertura dello scarico. Mettere il ​​tappo nel lavandino immediatamente, in modo che l’azione combinata di aceto e bicarbonato siano costrette ad agire verso l’ostruzione.
  4. Attendere 5 minuti per consentire alla soluzione di funzionare sull’ostruzione. Far scorrere acqua calda nel lavandino per vedere se l’ostruzione è stata rimossa.
  5. Se l’acqua calda non funziona, far bollire dell’acqua e versare 4 tazze di acqua bollente nello scarico. Se il lavandino è ancora intasato, applicare di nuovo il bicarbonato e la soluzione di aceto.

Domande frequenti su come sturare il lavandino intasato

Che tipo di aceto dovrei usare?
Raccomandiamo semplicemente l’aceto bianco.

Cosa posso usare se il mio lavandino è intasato con cera di candela?
Se hai questo tipo di problema, potresti dover chiamare un professionista.

Perché il mio scarico della cucina emette un suono forte dopo essere stato utilizzato?
Molto probabilmente è ostruito a causa di un altro elettrodomestico, come la lavastoviglie.

Come posso evitare che il mio lavandino della cucina si ostruisca?
Cerca sempre di smaltire il cibo rimanente in piatti, pentole e padelle nella spazzatura prima di lavarli nel lavandino. Pulire la carne nel lavandino esterno, se possibile, in modo da non essere tentati di lasciare che i pezzi di carne avanzati arrivino nello scarico.
Evitate di versare l’olio utilizzato per la cottura nel lavandino ma raccoglierlo in un contenitore apposito e smaltirlo come olio usato.

Suggerimenti

  • Evitare prodotti chimici per la pulizia dei residui. Queste sostanze chimiche sono velenose e possono danneggiare i tubi.
  • Indossare guanti quando si utilizza qualsiasi tipo di prodotto chimico per tubi.

Pronto Intervento Idraulico a Partire da 50€

Per una consulenza e maggiori informazioni potete contattarci chiamando lo 0669456655 oppure tramite il form di contatto

Pronto Intervento Idraulico Chiamata a partire da 50€
Autospurgo Chiamata a partire da 250€
Videoispezione Chiamata a partire da 200€
Quando sostituire il vaso del wc

Sostituire una toilette potrebbe non essere qualcosa a cui la gente pensa regolarmente, ma prima o poi il problema dovrà essere affrontato, perché tutto ha una scadenza. Le seguenti informazioni aiuteranno i lettori a prendere decisioni più consapevoli sulla sostituzione della toilette e sul motivo per cui è meglio ascoltare un aiuto professionale.

Segni rivelatori che un bagno non è più funzionale

Ruggine, incrinature e graffi che diventano più difficili da trattare, intasamenti e perdite ricorrenti, e serbatoi che “scolano” costantemente sono problemi che indicano che l’acquisto di un nuovo bagno è più economico e meno dispendioso, in termini di tempo, rispetto al tentativo di prolungare la vita di un bagno più vecchio.

La ruggine

Un serbatoio del WC arrugginito di solito significa che l’acqua scorre da tubi arrugginiti o potrebbe esserci un’eccessiva quantità di ferro nella fornitura d’acqua, il che significa spesso che il wc stesso è solo la punta di un problema idraulico che potrebbe richiedere riparazioni lunghe e costose a seconda sulla gravità del problema.

Attenzione alle offerte

Volantini pubblicitari reclamizzano articoli poco costosi per sostituire il vostro bagno. Queste soluzioni possono esacerbare il problema perché i materiali utilizzati sono solitamente di qualità inferiore rispetto ai prodotti di qualità professionale. Di conseguenza, spendere € 20 oggi potrebbe portare a spenderne più di € 200 in spese di impianto idraulico più tardi.

Fate attenzione ai preavvisi

Se vi capita spesso di dover disintasare il bagno, dopo aver tirato lo sciacquone, forse dovreste prendere in considerazione l’ipotesi di sostituire la toilette. Si consideri il doppio vantaggio consistente nel risparmiare tempo e nervi investiti nel porre sempre rimedio al problema e, probabilmente, avrete evitate spese superiori dovute ai danni provocati al vostro appartamento o, ancor peggio, ai vostri vicini di casa.

Compatibilità legate al Makeover

Potreste trovarvi nella situazione in cui desideriate sostituire una toilette per motivi estetici, approfittando del fatto che orma il vecchio wc non funziona più, con decorazioni più recenti.

Cercare di aggiornare una toilette più vecchia, piuttosto che comprarne una nuova dello stesso modello, potrebbe sembrare una mossa finanziaria intelligente, ma il fine potrebbe non giustificare i mezzi.  Ad esempio, i bagni più recenti hanno in genere condutture in plastica e taniche più piccole ed efficienti, rispetto ai bagni più vecchi, che possono rendere difficile la ricerca di componenti compatibili.

Motivi per lasciarlo sostituire ai professionisti

Alcune persone potrebbero ritenere che sostituire una toilette sia facile, specialmente con così tanti programmi televisivi fai-da-te e video da guardare; tuttavia, alcuni progetti idraulici dovrebbero essere lasciati agli idraulici professionisti. Ad esempio, un idraulico professionista saprà esattamente cosa è necessario per la sostituzione della toilette e spesso è in grado di acquistare parti di qualità a prezzi scontati, e sarà anche in grado di completare il progetto molto più velocemente di un novizio.

Se non hai un idraulico di fiducia, GVC Ambiente è il partner giusto da chiamare per sostituire il tuo wc. Siamo in grado di aiutarti a scegliere il nuovo vaso secondo le tue richieste ed esigenze. Chiamaci oggi allo 0669456655.

come scegliere rubinetti cucina
Come scegliere il rubinetto perfetto per la tua cucina

Scegliere un rubinetto può sembrare un compito noioso, se scegli un design che non corrisponde affatto ai tuoi gusti e alla alla tua stanza. Sia che tu stia ristrutturando o abbia un disperato bisogno di un nuovo rubinetto, prenditi il ​​tuo tempo e seleziona quello che è meglio per te. L’acquisto di un lavandino a basso costo potrebbe farti spendere di più per le riparazioni. Consulta un idraulico professionista prima di svuotare il portafoglio su un nuovo rubinetto.

Rubinetto montato sul lavandino

I rubinetti montati sul lavello sono i tipi più comuni di rubinetti, generalmente presenti in cucina. Questa è un’opzione efficiente ed economica che ti consente di aggiornare la tua cucina incorporando il lavandino esistente. L’unico problema minore è che dal momento che stai usando quel tipo di lavello, potresti essere limitato a selezionare gli stili di rubinetti.

Rubinetti montati sul ponte

Questo tipo di lavello è semplice da installare e si adatta perfettamente alle cucine contemporanee. Un rubinetto montato sulla piattaforma si monta direttamente sul piano di lavoro, piuttosto che sul lavandino stesso. Poiché questi lavelli tendono ad accumulare acqua e sporco tra il rubinetto e il muro, vi suggeriamo di installare il rubinetto sul ponte con una distanza di un dito tra il rubinetto e il muro.

Rubinetti a parete

I rubinetti a muro sono assolutamente stupendi e sono estremamente facili da pulire. Prima di installare questo rubinetto, controllare per vedere la distanza che l’erogatore di acqua proietta. Facendo questo, puoi vedere se il rubinetto funzionerà con il tuo lavandino. Sarebbe preferibile avere un idraulico che prima installare il rubinetto controlli che il punto dove desiderate installarlo non crei problemi in futuro.

Rubinetti a una mano, o con miscelatore

Un rubinetto con miscelatore è pratico, affidabile e assolutamente utile in tanti aspetti. Quando si fanno i piatti, si può strofinare e questo tipo di rubinetto ti dà la possibilità di regolare il flusso con un semplice gesto del polso della mano. Se sei occupato o preoccupato, hai bisogno di una sola mano per usarlo e sono offerti in una varietà di design infinita.

Rubinetto a mani libere

Questa è un’opzione più costosa e decisamente meno comune. Il rubinetto a mani libere è attivato con un sensore che rileva il contatto. La parte migliore è che si spengono automaticamente in modo da non sprecare acqua. Non dovrai mai più preoccuparti di un lavandino traboccante. Tuttavia, la temperatura e il flusso dell’acqua devono essere regolati automaticamente. Occasionalmente, potrebbe essere necessario intervenire e cambiare la batteria.

Ok, allora, come faccio a scegliere?
Ora che hai un elenco di opzioni, fai un passo indietro e scopri ESATTAMENTE quello che vuoi. Stiamo parlando di linee semplici, curve, angoli, cromature, nickel, ottone lucido.

I lavelli sono disponibili in diverse finiture che riflettono uno stile specifico. Non accontentarti di un lavello in acciaio inossidabile quando vuoi qualcosa di vintage che si abbina alla tua cucina rustica. Il materiale in ottone massiccio è il più durevole. Se hai bisogno di sapere quale è l’ottone solido, prendilo e senti quanto è pesante. Fondamentalmente, si sentirà più pesante di altri rubinetti. Se hai un budget limitato, non hai necessariamente bisogno di un solido ottone, ma cerca di evitare la plastica se possibile. Questi rubinetti specifici non sono longevi e molto probabilmente dovranno essere sostituiti prima piuttosto che dopo.

Se non hai un idraulico di fiducia, GVC Ambiente è il partner giusto da chiamare. Siamo in grado di aiutarti a scegliere i componenti per il tuo lavandino secondo le tue richieste ed esigenze. Chiamaci oggi allo 0669456655.

idraulico di fiducia
Come controllare l’impianto idraulico prima di acquistare una casa

L’acquisto di una nuova casa è un momento emozionante, sia che si tratti di acquistare per la prima volta o per una famiglia in crescita.

La scelta delle nuove tende, delle vernici, dei controsoffitti eleganti, ecc. A volte l’intero processo di spostamento può farti venire le vertigini, quindi devi rallentare e pensare al vero duro lavoro che ne consegue. Con questo intendiamo l’ispezione delle case che intendi acquistare, compreso l’impianto idraulico.

La caccia al tubo

Anche se non sei mai stato un cacciatore, lo sei adesso. Quando acquisti una casa più vecchia, tieni presente che probabilmente ci sono tubi vecchi e marci. Prima di effettuare effettivamente l’acquisto, cerca di capire per quanto si estendono quei tubi e controlla il prezzo per la sostituzione.

Dov’è la valvola di arresto?

Controllare dietro il contatore dell’acqua per la valvola di intercettazione all’alimentazione idrica. Spegnere l’acqua con la valvola e quindi aprire i rubinetti. Se l’acqua esce, allora devi considerare il costo di aggiustarlo.

Quali sono le condizioni dello scaldabagno?

Se lo scaldabagno è vecchio, potrebbe essere necessaria una sostituzione costosa. Ricerca eventuali depositi minerali, corrosione e altri segni di cattiva manutenzione nei lavandini e nella doccia che potrebbero indicare se deve essere sostituito lo scaldabagno e, nel caso, anche rubinetterie e tubature.

Lavare via i problemi della toilette

Una toilette che perde è un problema. Che sia piccolo o no, la perdita crescerà nel tempo e al piano di sotto si lamenteranno. Cerca eventuali scolorimenti intorno alla base del water e controlla se il water si muove. Fatelo premendo con il peso del corpo con il piede. La toilette non dovrebbe mostrare alcun segno di movimento, ma se lo fa, il WC probabilmente ha una guarnizione difettosa o essere fissato male.

Assicurati di sapere in cosa ti stai immergendo prima di acquistare una casa. La tua nuova casa può essere costituita da pavimenti vecchi, che possono significare manutenzioni mai fatte. Non dimenticare di controllare quel bagno! Eventuali perdite e danni devono essere considerati come spese immediate da sostenere. Se puoi, fai controllare l’impianto dal tuo Idraulico Economico a Roma.

Se non hai un idraulico di fiducia, GVC Ambiente è il partner giusto da chiamare. Siamo in grado di gestire qualsiasi impianto idraulico residenziale, commerciale o di nuova costruzione. Chiamaci oggi.